Giacopelli è il nuovo mister della prima squadra

Riccardo Giacopelli è il nuovo allenatore del San Gimignano. Giacopelli, che nella sua lunga carriera da mister può vantare anche un’esperienza da head coach col Poggibonsi in Lega Pro, ha detto sì alla chiamata della Società.
“Sangi non si sceglie! Se hai la fortuna di essere chiamato dal San Gimignano – commenta il mister – non puoi che rispondere con entusiasmo ringraziando la società per l’opportunità che ti offre. La conoscenza del DG Mugnaini Fabiano e l’ottimo rapporto con il Ds Daniele Marchi, hanno offerto ulteriori motivazioni, qualora ce ne fosse stato bisogno”.
Qual è la sua filosofia di calcio?

“A questa domanda rispondo sempre poco volentieri. Non perché non sia pertinente, anzi! Ogni allenatore ha, ovviamente, la sua idea di calcio , che vorrebbe trasmettere nella maniera più diretta possibile ai propri giocatori! Credo però che, in linea generale, e nelle categorie dilettantistiche a maggior ragione, la capacità di riuscire a tirar fuori il meglio dalla squadra, sulla base delle caratteristiche della rosa a disposizione, prevalga su tutto il resto! Inoltre, più che sulla filosofia, a me piace lavorare sui principi da condividere con i giocatori; anche perché, alla fine, in campo vanno loro, e sempre loro devono avere il maggior numero di strumenti possibile per fare la scelta migliore in una frazione di secondo.
Poi, se vogliamo sintetizzare, intensità e motivazioni restano capisaldi imprescindibili per me! Il tutto unito a del sano divertimento che se ben veicolato è un valore aggiunto, tutt’altro che secondario”.

Che Prima Categoria sarà?
“Niente di nuovo, rispetto a quella che conosciamo. Campionato difficile, in cui ogni partita fa storia a sé, in cui ogni domenica devi andare forte: ogni avversario è organizzato e preparato”.

Che Sangi si aspetta in campo?

“Non sono uno a cui piace fare proclami ed in parte ho già risposto alla domanda. Mi piacerebbe che la squadra riuscisse ad unire al forte carattere identitario che società ed ambiente ci trasmettono altre cinque-sei caratteristiche fondamentali, alcune delle quali sembrano in antitesi, ma non lo sono: spirito di sacrificio, ambizione, umiltà e coraggio, intensità e qualità delle giocate; per divertirsi e divertire chi la domenica verrà a veder giocare i ragazzi. La storia di questa società parla da sola e gli sportivi neroverdi meritano questo! Abbiamo il dovere di dare continuità al grande lavoro fatto dopo la “ripartenza” dal presidente Becagli, dal D.G. Mugnaini e dai mister che mi hanno preceduto in panchina, (Michele Gangoni, Fabio Ercolino e Antonio Cioffi), i cui nomi vanno citati, non per retorica, ma per meriti oggettivi”.

Curriculum: Ha allenato Siena e Poggibonsi nelle categorie Giovanissimi, Allievi Nazionali e Berretti.
Per le prime squadre cinque anni da secondo a Poggibonsi con esperienze come head coach in Lega Pro.
In promozione sempre da primo allenatore si è seduto sulla panchina della Virtus Poggibonsi. In Prima Categoria è stato allenatore del San Miniato e delle Badesse. Il presente e il futuro sono nel San Gimignano

Condividi su

Ultimi articoli